Read Time:3 Minute, 17 Second
I giocatori del Pomarico festeggiano la rete di Jarju

Buona la prima per il Pomarico: al battesimo in campionato i ragazzi di mister Glionna vincono e convincono, imponendosi sul Ripacandida con un punteggio di 2-1. Le reti della vittoria portano la firma di Jarju (11′) e Ranieri (38′), Scavone risponde al 45′ ma i biancoverdi non rientrano mai in partita.

Chiamato a riscattare la delusione di coppa, l’effeccì si ritrova ad affrontare un impegno non agevole, dato che la compagine potentina si è accreditata al campionato con ambizioni importanti dopo aver condotto un’ottima campagna acquisti culminata con il tesseramento Antonello Scavone, già capocannoniere nella categoria.

Glionna conferma l’undici sceso in campo a Matera, apportando tre modifiche: Gambetta, Varisco e Gramegna prendono i posti di Giasi, Tortosa e Bustamante. Completano quindi lo schieramento iniziale De Santis tra i pali, Delgado e Musillo in difesa, Manneh e Travisani a centrocampo e il trio Jarju, Ranieri, Grittani davanti. Per il Ripacandida, invece, Propato, Lamorte, Crisanti, Lomaestro, Lovecchio, Pietragalla, Yaw, Calderoni, Sciaraffa, Scavone, Ingenito.

L’approccio degli uomini di casa è molto aggressivo: difesa alta, pressing e transizioni offensive veloci costringono gli avversari a un atteggiamento passivo. Un motivo costante della partita sarà imbeccare un Ranieri sicuramente in giornata. E così, dopo pochi minuti, è proprio il 9 ad andare vicino alla rete. Ma l’appuntamento con il gol per il Pomarico è solo rimandato.

Al minuto 11′, infatti, sempre Ranieri conduce un’azione personale sulla fascia destra: dopo aver saltato due avversari serve con un tocco sotto Jarju che in relativa libertà può impattare di testa, disegnando una parabola destinata a spegnersi nel sette. Poco dopo è Grittani a condurre un’azione personale, questa volta sulla corsia opposta: ma la conclusione non sortisce l’esito sperato.

Il Pomarico, dunque, continua ad aggredire alla ricerca del goal del raddoppio, concedendo qualcosa a causa della linea difensiva alta e di qualche errore di troppo sulle palle in uscita, come quando alla mezz’ora Scavone recupera un possesso al limite dell’area pomaricana e tenta di sorprendere De Santis con una conclusione dalla distanza che però si spegne sulla traversa. L’effeccì non si scompatta: al 38′ Ranieri imbucato da Manneh su una ripartenza, dopo una conduzione di palla identica a quella del primo gol, supera gli avversari sulla fascia e beffa Propato sul primo palo.

Sul risultato di 2-0, i biancoblù (per l’occasione in maglia blu scuro) abbassano l’attenzione, fatta eccezione per De Santis che, sugli sviluppi di un corner, con un grande intervento nega il gol a Lamorte. Ma il gol del Ripacandida arriva comunque allo scadere: un’altra palla persa dalla difesa consente a Scavone di tentare la conclusione dalla metà campo, beffando De Santis e trovando un eurogol sicuramente destinato a candidarsi tra i più belli della stagione, inclusi quelli che verranno.

Nella ripresa il Ripacandida prova in tutti i modi ad agguantare il gol del pareggio, complice un Pomarico forse un po’ a corto di fiato dopo una prima frazione di gioco molto generosa. Ci va vicino in diverse occasioni, ma De Santis sa sempre farsi trovare pronto. Minuto 70: Calderone prende l’iniziativa sulla fascia e poi produce un tiro cross che la retroguardia pomaricana salva sulla linea di porta; ne scaturisce un contropiede che Manneh sciupa con una conclusione alta in buona posizione.

I ritmi vanno via via scemando e la formazione ospite non dà mai prova di poter rientrare concretamente in partita, nonostante i diversi errori tecnici dei ragazzi di Glionna. Nel recupero, l’espulsione di Travisani per somma di ammonizioni è l’ultimo sussulto che ci regala la partita. Due a uno dunque il risultato finale e il Pomarico può festeggiare la sua prima vittoria stagionale dopo una prestazione molto convincente.

Questi, invece, i risultati sugli altri campi di Eccellenza: Brienza – Ferrandina 2-0; Castelluccio – Elettra Marconia 6-0; Latronico – Grumentum 1-3; Moliterno – Melfi 0-1; Montescaglioso – Policoro 1-0; Real Senise – Real Tolve 4-1; Vultur – Paternicum 5-1.

Alessandro Rosano

1 0
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *